Blog

“ SU E GIU’ PER L’ITALIA! ” Scopriamo insieme i ristoranti BYOB

Lungo il nostro itinerario scopriremo realtà dell’Italia enogastronomica  le più diverse ma che hanno un comune denominatore: far star bene il proprio cliente accogliendo anche le sue richieste, non solo proponendo piatti e abbinamenti del proprio “ repertorio ”! Dunque accoglienza, flessibilità e disponibilità a conoscere e a sperimentare insieme!  VENETO: “ La locanda di Piero ”, via Roma, 32/34, MONTECCHIO PRECALCINO ( VI ) “ Far star bene il cliente attraverso un’accoglienza attenta e calda”: questa è la filosofia che guida i proprietari e gestori de “ LA LOCANDA DI PIERO ”, Stella Michelin, immersa nel verde, tra le morbide colline di...

Read More

“Tu porti il tuo vino e noi cuciniamo”

a cura di Gigliola Trentin Non lo dice un amico, un’amica, un famigliare, ma Jean Pierre Bettoni Colombot che, insieme a  Noelle, gestisce il ristorante “ Droit de Bouchon Milano-da Pierre ”, aperto nel cuore della città meneghina,  a fine marzo del 2016. Jean Pierre, infatti, offre, oltre i piatti “ a la carte”, la possibilità di concordare in anticipo un menu da abbinare alla bottiglia del cuore, scelta per ricordare un momento significativo o per festeggiare alla grande da parte del cliente, senza praticare il diritto di tappo. Ricordo che il diritto di tappo o corkage fee è una specie di tassa...

Read More

PORTARE IL VINO ALLA BOCCA: E’ COSI’ SEMPLICE?

Può sembrare una domanda superflua: che cosa c’è di più semplice o addirittura di più  ovvio? In realtà, ero a conoscenza che esistono molti galatei e parecchi articoli  di blog che dettano le regole di come si scelgono i vini e gli abbinamenti più appropriati e anche nuovi, meno convenzionali, di come il vino va servito, sia al ristorante che nelle cene organizzate a casa, e di come il vino va bevuto! Tuttavia ne ho trovate di molto puntuali e, forse, troppo severe. Certamente la buona educazione e il giusto equilibrio dovrebbero essere alla base di ogni comportamento. Per dirla alla maniera...

Read More

PORTARE IL VINO A UNA CENA: NUOVE REGOLE?

Monsignor della Casa nel suo trattato “ Galateo overo de’ costumi ”, scritto tra il 1552 e il 1555, dettava le regole adeguate alla conversazione, al comportamento a tavola, all’abbigliamento, ai costumi e alle abitudini. Attraverso i buoni usi comuni si diventava gentiluomini e si riusciva ad allontanarsi dalle ruvide e grossolane usanze ancora presenti nelle classi dominanti del ‘500. Alla base del suo monologo educativo c’era la convinzione che “..come i piacevoli modi e gentili hanno la forza di suscitare la benevolenza di coloro con i quali noi viviamo, così al contrario gli zotici e i rozzi suscitano negli...

Read More